LE 4 PIETRE PREZIOSE

Le pietre più preziose che esistono al mondo sono: il diamante, il rubino, lo smeraldo e lo zaffiro. Grazie alle loro caratteristiche e alle loro proprietà sono considerate le più belle in assoluto.
IL DIAMANTE: Il diamante è la pietra per eccellenza; non solo per il suo valore ma per la caratteristica di rifrangere la luce in tanti riflessi e bagliori unici che solo un diamante può dare. Tutti i diamanti sono rari, ma alcuni lo sono di più di altri e quindi di maggiore valore. Per determinare le caratteristiche ed il valore bisogna conoscere le 4 C: Carat, Color, Clarity, Cut. La migliore combinazione di esse determina il maggior pregio del diamante. I diamanti più grandi, trovati finora, sono il Cullinan (Sudafrica) di 3106 carati, il Presidente Vargas (Brasile) di 726,60 carati, il Gran Mogol (India) di 246 carati.
IL RUBINO: Questo nome deriva dal latino rubeus, ossia, rosso. Il rubino, come lo zaffiro, fa parte della famiglia dei CORINDONI ed è la pietra colorata di maggior valore. Un meraviglioso rubino può avere un valore incredibile, anche più del diamante. Il corindone, è la seconda specie mineralogica più importante in quanto, come durezza è seconda solo al diamante. E’ da diversi anni che non vengono scoperti nuovi giacimenti, fatta specie per alcune miniere africane.
LO SMERALDO: Lo smeraldo è la varietà più preziosa del BERILLO. E’ di colore verde, in differenti tonalità. Tra tutte le pietre preziose è la meno dura; è infatti conosciuta la delicatezza di questa gemma e per questo necessita di particolari attenzioni. A differenza delle altre 3 pietre, lo smeraldo non può essere puro. Gli unici smeraldi naturali veramente puri sono di piccole dimensioni, inferiori ad 1 carato. E’ però la pietra più richiesta, data la sua evidente bellezza, sul mercato commerciale dei gioielli.
LO ZAFFIRO: Anch’esso, come detto in precedenza, fa parte della famiglia dei CORINDONI e sotto la sua denominazione vengono catalogati tutti i corindoni conosciuti tranne quello rosso che è chiamato rubino. Lo zaffiro blu è quello più conosciuto, ma c’è anche lo zaffiro bianco, giallo, arancio e così via. Nell’antichità era considerata una gemma sacra, in quanto ritenuta pietra di grande durezza e straordinaria colorazione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>