GIOIELLI PER IL TUO “GIORNO SPECIALE”, LA SCELTA GIUSTA DEL GIOIELLO PER IL TUO MATRIMONIO.

bridal-jewelry

E così, finalmente si sta avvicinando il gran giorno, i preparativi sono a posto, l’abito e le scarpe ci sono, gli invitati hanno confermato ed è tutto pronto per il giorno speciale. Ma aspetta un attimo, manca qualcosa forse? Qualche piccolo dettaglio, all’inizio poco importante ma ora assolutamente necessario! I GIOIELLI DA ABBINARE ALL’ABITO! Non sapete da dove iniziare? Non avete idea di cosa stia bene con il vostro vestito, con l’acconciatura e con il vostro viso? Non vi preoccupate vi aiutiamo noi! Innanzi tutto ricordatevi che la parola d’ordine è: SOBRIETA’. Qualsiasi sia il vostro abito, se esagerate non sarete eleganti, ma volgari. La prima vera first lady, negli anni Sessanta Jacqueline Bouvier Kennedy incarnò in tutto il mondo lo stile inconfondibile dell’upper class americana, tradizionale ma con un tocco di modernità. Un’eleganza sobria e discreta, senza eccessi e tantomeno incursioni nell’eccentrico: ne è emblema il classico filo di perle girocollo, che va a impreziosire l’abito scollato e le spalle leggermente scoperte, accompagnato da orecchini e pendenti rigorosamente all white. Se il vostro abito ha un corpetto pieno di ricami, lavorato e pieno di perline o brillantini allora NON indossate nessuna collana, non farebbe altro che appesantire il vestito. Optate per un bel bracciale piuttosto e un paio di orecchini poco vistosi, magari dei punti luce. Se avete una scollatura profonda allora sì al girocollo. Se il vostro abito è molto appariscente, consigliamo sempre di tenervi su qualcosa di leggero e non troppo esagerato, scegliete con accuratezza un gioiello fine. Se l’abito, al contrario, è semplice allora potete scegliere un bel girocollo: perle, un punto luce trilogy, un collier, qualcosa di “forte” visivamente. L’acconciatura è anche importante: se scegliete i capelli tirati su, allora potete scegliere fra pendenti leggeri, o i tappabuchi, se invece avrete i capelli sciolti sì ai pendenti più vistosi (ma non troppo ovviamente!). Qualunque sia la vostra scelta dunque, ricordatevi di non esagerare mai: il troppo stroppia!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>